12 gennaio 2008

Mondo Senza Fine

Immagine di Mondo senza fine


Autore: Ken Follett
Genere: Romanzo Storico
Voto: 4 Tanta Bella Carta (Straccia)

Premetto che sto recensendo un libro che non sono sono riuscito a finire per il disgusto.

Ho letto 518 pagine su 1366 e penso di poter già trarre le mie conclusioni su quest' attesissimo sequel de "I Pilastri della Terra".

Il libro non è che una epopea stile Beautiful (si proprio il telefilm che va in onda da più di 20 anni su Canale 5) ambientata nel Medio Evo.

La storia, fin dove sono arrivato, è banalissima: i buoni sono sfigati ed i cattivi sono belli, ricchi e fortunati.
Il tutto condito da una ottima narrazione, in questo Follett è molto bravo, e da una bellissima ambientazione medievale con tanto di paesino rurale, gilde di commercianti, conti, baroni, monaci, contadini che amoreggiano (le scene di sesso si susseguono senza sosta), litigano, si ammazzano, ecc...
C'è pure il bis-nipote di Archimede che inventa qualcosa di nuovo ogni tre minuti.

Se tanto mi da tanto, il proseguo della storia sarà altrettanto banale: arriverà una calamità naturale, una pestilenza o qualcosa del genere che rovescia tutti gli equilibri: i buoni diventeranno fortunati belli e ricchi, mentre i cattivi moriranno tra grandi agonie o diverranno brutti e poveri, in un tripudio di sesso sfrenato (come nella prima parte del libro).

Insomma neanche perdo il tempo a finire questo tomo che comunque farà sempre la sua bella figura nella mia libreria, rivaleggiando in grandezza con i vocabolari di italiano e latino.

Sarà che i sequel sono sempre deludenti, ma da Follett mi aspettavo qualcosa di meglio!

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Accidenti per essere uno che recensisce libri, non aver saputo capire la grandezza di questo libro...mmmm io cambierei mestiere.fai le recensioni alle patate che è meglio....!!!

Gaspa ha detto...

Si, la grandezza di questo libro l'ho capita facilmente.

Infatti è più grande di un vocabolario di italiano!

mmmmm, ma va a cipà i rat!

missx ha detto...

Io invece ti suggerisco di provare ad andare avanti con la lettura...

A me personalmente, è piaciuto più questo libreo che "I Pilastri Della Terra", mi ha colpito maggiormente la figura di Caris...mentre del precedente libro mi è rimasto dentro il priore Philip, anche se...a mio avviso troppo perbenista...

Gaspa ha detto...

ok, proverò a finirlo se trovo un po' di tempo...

Anonimo ha detto...

ragazzi...spiegatemi solo una cosa...premetto ke il libro è un esempio di narrativa nn indifferente ma...xkè tt quelle scene di sesso?-.-'

missx ha detto...

Forse per paura che il libro risultasse una "mattonata"? :|

Forse perché è rispauto che le scene di sesso sono diventate ormai indispensabili per una nuova "tendenza letteraria"?

So solo che, a mio avviso, forse ha esagerato un po' troppo nella descrizione quasi maniacale di alcuni dettagli...